Devo sostituire gli infissi e credo di poter ancora beneficiare della detrazione del 75% prevista per l’eliminazione delle barriere architettoniche? È così?

La risposta è negativa.

L’art. 3 del d.lgs n. 212/2023, infatti, ha limitato la detrazione del 75% per i lavori finalizzati al superamento e all’eliminazione di barriere architettoniche alla realizzazione – in edifici già esistenti – di interventi che interessano piattaforme elevatrici, rampe, scale, servoscale e ascensori.

Il nuovo quadro normativo, quindi, non permette più di beneficiare della detta agevolazione per altre tipologie di lavori, compresi quelli di automazione degli impianti degli edifici e delle singole unità immobiliari.

Precisiamo, inoltre, che per poter godere della detrazione è stato previsto l’obbligo di pagamento delle spese mediante bonifico parlante e anche quello di asseverazione di tecnici abilitati che attesti il rispetto da parte delle opere effettuate dei requisiti previsti dal decreto n. 236/1989, che infatti contiene prescrizioni tecniche necessarie a garantire l’accessibilità, l’adattabilità e la visibilità degli edifici privati e di edilizia residenziale pubblica, ai fini del superamento e dell’eliminazione appunto delle barriere architettoniche.

(cesare pizza)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!