Ho dato in comodato d’uso a mio figlio (con atto regolarmente registrato) soltanto un fabbricato C/2. Posso usufruire della riduzione Imu al 50%?

La riduzione Imu, nel caso di abitazione concessa in comodato a parenti, presuppone il suo utilizzo come abitazione principale e dunque il comodatario deve avervi stabilito la propria residenza e la dimora abituale.

E soltanto nell’ipotesi di comodato avente a oggetto un’abitazione principale, il comodatario può godere della riduzione anche per eventuali sue pertinenze sempreché concesse anch’esse in comodato.

Ma una pertinenzada sola – non può godere di riduzioni Imu neppure se concessa in comodato.

Quindi, nel Suo caso, tenuto conto che oggetto del comodato è stata l’unità C/2 in quanto tale, e per ciò stesso non pertinenza di un’abitazione a sua volta concessa in comodato, la riduzione d’imposta non spetta.

(valerio salimbeni)