È ancora in vigore la legge che esenta le persone anziane dal pagamento del canone alla Rai? E qual è l’età limite?

La norma è ancora in vigore e l’esenzione riguarda i soli over 75.

L’importo è di 90 euro annui ed è suddiviso in 10 rate da 9 euro [quando le bollette hanno una cadenza mensile] oppure in cinque rate da 18 euro [quando la bolletta è bimestrale] e in ambedue i casi viene coinvolta la fatturazione dell’ente gestore relativa al periodo compreso tra gennaio e ottobre di ogni anno.

Generalmente, il canone è valido per tutta la famiglia sempreché naturalmente i suoi componenti risiedano nella stessa abitazione dell’intestatario della bolletta.

Sono previste alcune cause di esenzione rispetto al reddito e alla condizione di determinati soggetti,  e ne sono esempio proprio gli ultrasettantacinquenni, per i quali i requisiti che danno accesso all’esenzione sono – oltre al compimento dell’età limite – anche il “tetto” del reddito, proprio e del coniuge, che non deve essere superiore complessivamente a € 8.000, fermo inoltre che non devono esserci conviventi titolari di un reddito personale.

(gianmarco ungari)

 

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!