Ho dimenticato di versare la tassa di concessione governativa 2019 per la mia farmacia che è ubicata a Roma e vorrei sapere come posso sanare l’omissione.

La tassa di concessione regionale [non è più governativa da anni…] deve essere pagata entro il 31 gennaio di ogni anno, a partire dall’anno successivo a quello di rilascio del provvedimento di riconoscimento del diritto d’esercizio della farmacia [“dall’anno successivo a quello ecc.”, perché il rilascio del provvedimento è condizionato, tra gli altri adempimenti, anche al pagamento in unica soluzione di un importo comprensivo sia della tassa [una tantum] di rilascio della conc.reg., che di quella annuale relativa proprio all’anno del rilascio.
Inoltre, come è noto, l’importo varia in base alla tipologia di farmacia e al numero di abitanti del comune di ubicazione dell’esercizio.
In caso di omesso versamento, ci si può comunque avvalere anche qui del ravvedimento operoso, come previsto dall’art. 13 del D.Lgs. 18/12/97, n.472 e s.m.i.
Pertanto, Lei può/deve aggiungere all’importo originariamente dovuto la sanzione ridotta del 3,75% – se il versamento viene effettuato entro un anno dalla scadenza originaria [in questo caso Lei sarebbe evidentemente in tempo a provvedervi] – oltre agli interessi moratori calcolati al tasso legale, attualmente pari allo 0,8%, con maturazione giorno per giorno.
Il pagamento cumulativo della tassa, della relativa sanzione e degli interessi va operato:

  • con bollettino c/c postale 63101000, intestato a: “Regione Lazio – Tasse concessioni regionali, Servizio Tesoreria – Via R.R. Garibaldi, 7 – 00145”; nella causale è necessario riportare la dicitura “ravvedimento tassa annuale 2019”, il codice fiscale o partita iva, il codice tariffa 01-1 farmacia urbana, l’esatta denominazione e l’ubicazione della farmacia;

oppure

  • con bonifico c/c bancario n° 400000292, intestato a: “Regione Lazio”, IBAN “IT03M0200805255000400000292” presso Unicredit Spa, Filiale 30151, via Rosa Raimondi Garibaldi 7 – 00145 Roma; nella causale anche in questo caso vanno riportati, oltre alla dicitura “ravvedimento tassa annuale 2019”, anche il codice fiscale o partita iva, il codice tariffa 01-1 farmacia urbana, l’esatta denominazione e l’ubicazione della farmacia.

Una volta effettuato il versamento è comunque consigliabile inoltrare copia del bollettino di c/c postale, o della quietanza del bonifico, all’indirizzo di posta elettronica bmelchiorri@regione.lazio.it, indicando nell’oggetto della mail: “Ravvedimento Tassa concessione regionale Farmacia……….”.

(roberto santori)