Purtroppo l’altra notte abbiamo subito in farmacia un furto di una quantità notevole di merce, soprattutto parafarmaco. C’è qualche adempimento da un punto di vista contabile/fiscale che devo porre in essere?

Oltre naturalmente a denunciare il furto alle autorità competenti (quel che sarà stato già fatto), Lei dovrà redigere entro 30 giorni dal furto una dichiarazione sostitutiva di atto notorio, come previsto nell’art. 47 del D.P.R. 445/2000, nella quale dovrà attestare la quantità, la qualità e il valore dei beni che sono stati trafugati.
In questo modo si può, tra l’altro, anche scongiurare il rischio di danni oltre… alle beffe, quello cioè di una ipotetica accusa di “cessione in nero” dei beni mancanti in caso di controlli fiscali.

(gianmarco ungari)