Sono una farmacista dipendente con due figli, ho sentito che sono previsti dei bonus, è vero?

 Nel 2024, è stata introdotta una misura sperimentale per fornire un sostegno alle lavoratrici madri di due figli, estendendo lo sgravio contributivo precedentemente riservato alle madri con almeno tre figli.
Questa misura prevede l’esonero totale dei contributi previdenziali a carico delle lavoratrici dipendenti a tempo indeterminato, sia nel settore pubblico che privato, esclusi [tanto per cambiare…] i rapporti di lavoro domestico.
Lo sgravio è applicato fino al mese in cui il figlio più piccolo compie 10 anni [9 anni e 364 giorni], con un limite massimo annuo di 3.000 euro, riparametrato su base mensile.
Per beneficiare dell’esonero, è necessario soddisfare dei requisiti specifici, come essere madre di almeno due figli, con il più piccolo che non abbia superato i 10 anni di età.
Le lavoratrici interessate devono comunicare al proprio datore di lavoro la volontà di avvalersi dell’esonero, indicando il numero dei figli e i loro codici fiscali.
Il datore di lavoro, a sua volta, trasmette queste informazioni all’INPS, che verifica la veridicità dei dati e la sussistenza delle condizioni per l’esonero.
Se i controlli sono positivi, viene erogato il bonus.
È possibile anche comunicare direttamente all’INPS le informazioni sui figli.
Il periodo di applicazione di questa misura sperimentale è limitato all’anno 2024 per le madri di due figli, mentre per quelle con tre o più figli l’esonero si estende fino al 31 dicembre 2026.
Infine, ricordiamo che dal 1° gennaio il “Bonus Asilo Nido” – un credito d’imposta ovviamente diverso dal precedente – è stato potenziato, sempre dalla Legge di Bilancio 2024 – con l’introduzione della possibilità di ottenere un voucher extra a partire dal 2° figlio.
Nel 2024, quindi, le mamme – attenzione, quelle disoccupate – con ISEE fino a 40.000 euro possono richiedere l’aiuto economico che prevede l’erogazione di un contributo per un importo non superiore a 3.600 euro per sostenere le spese per le rette degli asili nido.

(giorgio bacigalupo)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!