L’art. 18 del Decreto Fiscale, collegato alla Legge di Bilancio 2020 [v. Sediva news del 21/01/2020], ha introdotto a partire dal 1° luglio 2020 una nuova soglia di limitazione all’uso del contante, a oggi fissata ad euro 2.999,99.

Le varie “soglie” circa l’uso del contante, sono dunque pari:

  • fino al 30 giugno 2020 a 2.999,99 euro;
  • dal 1° luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2021 a 1.999,99 euro;
  • dal 1° gennaio 2022, infine, a 999,99 euro.

Ricordiamo che le sanzioni per chi viola il limite volta a volta in vigore partono da un minimo edittale di 2.000 euro [per le violazioni commesse nel periodo tra il 1° luglio 2020 e il 31 dicembre 2021] a un minimo edittale per le violazioni commesse dal 1° gennaio 2022.

(marco righini)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!