Ho letto con interesse la recentissima Vs. Sediva News sulla sospensione dei pagamenti verso Equitalia e vorrei chiedervi un ulteriore chiarimento.
Ho una cartella di pagamento che scade proprio nel periodo di sospensione 8 marzo-31 maggio [più precisamente il 6 aprile]: oltre al pagamento in unica soluzione al 30 giugno che mi viene concesso, posso anche chiedere una rateazione?

 La risposta è senz’altro affermativa.
Come è stato infatti chiarito dalla stessa Agenzia delle Entrate-Riscossione [ex Equitalia], per le cartelle di pagamento che scadono nel periodo di sospensione 8 marzo – 31 maggio, in alternativa al pagamento in unica soluzione entro il 30 giugno 2020 sarà possibile appunto chiedere una rateazione.
Ma – attenzione – per evitare che si attivino le procedure di recupero previste per legge è imprescindibile presentare una specifica istanza di rateazione: potrà essere anche Lei direttamente a produrla [o naturalmente il ns. Studio] ma in ogni caso entro e non oltre il 30 giugno 2020, cioè entro la nuova data fissata per il pagamento di tutte le cartelle scadute o scadenti tra l’8 marzo us e il 31 maggio pv.

(marco righini)