Il digital marketing si avvale dell’utilizzo delle tecnologie digitali per comunicare in maniera integrata, mirata e misurabile la propria offerta e il proprio valore per fidelizzare o acquisire clienti.
È quindi, in sostanza, la pratica di promuovere prodotti e servizi e raggiungere un target mirato, coinvolgendo e interagendo con i consumatori attraverso i canali digitali principali, quali i social media, l’advertising online e il web marketing.
In un’epoca dove il digital marketing si sta rivelando strategicamente imprescindibile per tutte le aziende, se ne deve fatalmente tener conto anche nel sistema della farmacia e nel settore farmaceutico in generale, come del resto nella realtà è: basti pensare che al giorno d’oggi, prima di contattare il medico, il paziente conduce una ricerca dei propri sintomi su Google.
Sono d’altronde positivi i dati che giungono dalla lunga marcia che le aziende farmaceutiche nel mondo stanno percorrendo all’interno del digital marketing e quelle che presentano risultati migliori non si limitano a pubblicare informazioni, ma interagiscono con gli utenti per instaurare con loro una relazione di fiducia.
Oggi anche in Italia ci sono tutte le condizioni per attendersi ragionevolmente un fiorire di iniziative di questo segmento, peraltro sempre più vasto, nell’intero pianeta online e bisogna tener conto che chi coglie per primo le opportunità e occupa prima gli spazi può verosimilmente e attendibilmente beneficiare di cospicui vantaggi sui competitors.
E le farmacie, in particolare? Non fanno eccezione, ci piaccia o meno [e questo crescente dilagare della competizione tra le farmacie, derivante direttamente o indirettamente proprio dal web, non può certo piacere a tutti], e quindi tocca anche alle farmacie adeguarsi, perciò “informatizzarsi”, magari con qualche sacrificio ma senza paura.

(margherita ungari)