Vogliamo ripercorrere rapidamente alcune delle domande più frequenti e ripetute di questi giorni (comunque spiegabili anche con l’approssimarsi della fine dell’anno) e naturalmente anche le nostre risposte.

  • Si deve sostituire ora l’arredamento?
    È bene farlo proprio entro quest’anno e cioè non oltre il 31 dicembre, perché il superammortamento (sapete ormai tutti di che si tratta) consentirà di far lievitare dal 2018 il costo dei beni del 30% anziché del 40%, come è previsto nella legge di bilancio di imminente approvazione.
  • Si deve acquistare ora il robot?
    L’acquisto del robot invece si può anche rinviare di un anno, purché però – entro dicembre 2018 – si versi almeno il 20% del prezzo dell’“oggetto” (da installare quindi, se del caso, anche nel 2019), che comunque, lo ricordiamo, può essere tranquillamente acquistato anche ricorrendo al leasing.
  • Si deve acquistare ora l’autovettura?
    Per l’auto immatricolata per il trasporto delle cose – il famoso autocarro – non è previsto, come abbiamo già chiarito, alcun superammortamento nel 2018 ed è allora opportuno operare l’acquisto, sempreché evidentemente sia in progetto, prima della fine di quest’anno.
  • Si devono sostituire ora le finestre, la caldaia e gli altri beni a “risparmio energetico”?
    Il bonus nel 2018 si riduce dal 65% al 50% ed é pertanto il caso di operare l’eventuale  sostituzione entro il 31 dicembre, tenendo sempre presente che le spese per opere e acquisti di beni riguardanti il risparmio energetico – oltre a beneficiare del bonus che conosciamo – sono generalmente anche ammortizzabili e perciò consentono nei fatti di beneficiare di un secondo vantaggio, quello di recuperare fiscalmente la spesa “spalmandola” nel periodo di ammortamento previsto per quel singolo bene.

(franco lucidi)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!