Qualche chiarimento, per favore, sul famoso PayPal che gode di un crescente utilizzo nel commercio elettronico.

Paypal costituisce, come abbiamo già avuto occasione di ricordare, un metodo di pagamento on line alternativo alla carta di credito, utilizzato ormai su numerosi siti web e negozi on line.
In pratica, l’utente che vi aderisce apre una sorta di conto corrente on line nel quale deposita un capitale reale tramite una carta di credito: Paypal è quindi un sistema di pagamento generatore di moneta elettronica.
Questa peculiarità consente di acquisire un altro vantaggio, fondamentale per le transazioni via web: la sicurezza.
Il sistema di pagamento, infatti, non trasmette i dati sensibili delle carte di credito impiegate nella transazione e questo consente agli utenti di effettuare e ricevere pagamenti, inviare e richiedere fondi in totale sicurezza.
Al tutto viene associato un programma di protezione degli acquisti on line che tutela sia gli acquirenti che i venditori – se entrambi utilizzatori del sistema – garantendo ai primi l’intero importo dell’acquisto se l’oggetto non viene recapitato (o non è conforme alla descrizione) e ai venditori una speciale protezione contro le perdite dovute ai reclami per pagamenti fraudolenti e prodotti non ricevuti.

                                                                                 (stefano stati)