Come sapete, dopo l’invio dei dati degli scontrini fiscali dei clienti all’Agenzia delle Entrate, viene stampata una ricevuta di operazione andata a buon fine che riporta il numero di scontrini accolto e/o non accolto.
È vero che tale ricevuta deve essere consegnata al commercialista?

No, non c’è nessuna disposizione (tantomeno alcuna utilità) che contempli l’obbligo di consegnare al “commercialista” la ricevuta rilasciata dal sistema Tessera Sanitaria per la comunicazione delle spese sanitarie per il mod. 730 precompilato.
L’adempimento annuale si conclude quindi con la trasmissione telematica dei dati anche se è pur sempre opportuno conservare la ricevuta tra i documenti della farmacia.

 (roberto santori)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!