L’Enpaf, come forse già saprete, non trasmette per quest’anno la Certificazione Unica, modello CU, relativa al trattamento pensionistico percepito nel 2016, e quindi è opportuno/necessario:
– trasmettere in via telematica all’Enpaf (e-mail: registrazioneutenti@enpaf.it) la dichiarazione sostitutiva di certificazione – che per comodità alleghiamo – dalla quale deve risultare per gli iscritti all’Albo la PEC, cioè la posta elettronica certificata, ovvero l’indirizzo di posta elettronica per i pensionati che non sono iscritti all’Albo, inclusi naturalmente i titolari di pensione di reversibilità;
e
allegare all’email da inviare all’Enpaf una copia del documento di identità idoneo in corso di validità.
Più o meno entro una settimana dall’invio, l’Enpaf provvederà a trasmettere all’indirizzo PEC o a quello di posta ordinaria (indicata nella dichiarazione di certificazione sostitutiva dal richiedente) una password, necessaria per accedere al sito http://www.enpaf.it  e poter quindi scaricare la Certificazione Unica indispensabile per la compilazione della dichiarazione.
Bisogna comunque attuare questo iter con una certa urgenza perché il termine di scadenza per la dichiarazione dei redditi del 2016 – 30 giugno 2017 – non è lontano.

(franco lucidi)

Dichiarazione sostitutiva di certificazione – CU Enpaf 2017 (ALLEGATO)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!