In ordine alle spese sostenute nel 2016 per la videosorveglianza relativa a immobili adibiti ad abitazione privata spetta un bonus in una misura percentuale determinata sulla base del rapporto tra l’ammontare delle risorse stanziate (naturalmente di ammontare non stratosferico) e il credito d’imposta complessivamente richiesto.
Nel periodo compreso tra il 20/2/2017 e il 20/3/2017 chi ha interesse dovrà compilare un’istanza utilizzando il software “credito videosorveglianza” disponibile gratuitamente nel sito www.agenziaentrate.gov.it.

(franco lucidi)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!