Vorrei prendere visione del parere negativo che l’Ordine e l’Asl hanno espresso sull’istituzione di una seconda sede in un comune con meno di 5000 abitanti, un fatto che – come abbiamo rilevato dai giornali locali – è stato portato al Tar.
Non si tratta di una vicenda che per il momento mi coinvolge ma che potrebbe sorgere anche nel mio comune.

L’art. 22 della l. 241/90 prevede a favore degli interessati il diritto di accesso agli atti di un procedimento amministrativo e quello di prendere visione e/o estrarre copia dei documenti.
Gli interessati sono tutti coloro “che abbiano un interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente a una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è chiesto l’accesso”.
Nella vicenda descritta nel quesito, pertanto, Lei non può definirsi “interessato” e non ha dunque il diritto di accedere agli atti.
La sentenza che verrà emessa dal TAR, invece, è pubblica (diventerà tale con la sua pubblicazione), cosicché dalla lettura Lei potrà forse rilevare almeno sommariamente i pareri espressi dall’Ordine e dalla ASL.

(stefano lucidi)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!