NORMATIVA, GIURISPRUDENZA & PRASSI (in pillole)

➢ Il Commissario riunisce in sé i poteri della Giunta e del Consiglio
Consiglio di Stato – sent. 17/12/2015, n. 5694
Dopo aver fatto intendere che, a suo avviso, il Commissario straordinario
“riunisce in sé sia i poteri della Giunta che quelli del Consiglio” (mentre
il TAR Molise aveva censurato il precedente provvedimento commissariale per
aver enunciato di agire con i poteri della Giunta mentre avrebbe dovuto
richiamarsi a quelli del Consiglio), il Consiglio di Stato non ritiene
censurabile la scelta (discrezionale) di collocare la terza sede nel
capoluogo, tenuto conto che della complessiva popolazione di Venafro, di
poco più di 11.000 abitanti, circa “10.000 risiedono nel capoluogo, e i
circa 1000 restanti sono suddivisi in nuclei minori notevolmente
distanziati fra loro”.
In questa situazione, conclude il Supremo Consesso, “non è certo
irrazionale collocare anche la terza farmacia nel capoluogo (peraltro in
una zona di espansione), mentre irrazionale sarebbe, semmai, collocarla in
uno dei nuclei frazionali, a servizio di un esiguo numero di utenti e senza
alcuna utilità per i residenti negli altri centri minori”.
Siamo d’accordo anche con ambedue questi assunti.

(Studio Associato)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!