L’orario di lavoro e gli oneri di rimborso nelle varie forme di tirocinio –
QUESITO
Vorrei sapere qualcosa in più sulle varie forme di tirocinio, e in
particolare qual è l’orario di lavoro e quale il soggetto che deve pagare
il compenso al tirocinante.

Probabilmente Lei fa riferimento alla nostra News del 23 ottobre 2015
(“I rapporti di lavoro agevolati per l’impresa”).
Per quel che riguarda quindi il tirocinio “garanzia giovani”, viene
pagato interamente dalla regione (nel Lazio l’importo è di € 500,00), senza
perciò oneri per l’ospitante – che in questo caso è naturalmente la
farmacia – mentre l’orario di lavoro, anch’esso stabilito dalla regione, è
generalmente inferiore a 40 ore settimanali (nel Lazio 35).
Invece, negli altri due tipi di tirocinio (formativo e di inserimento)
il rimborso – che varia da regione a regione (nel Lazio è pari ad € 400,00)
– è a carico dell’ospitante che predispone regolare busta paga, e l’orario
di lavoro è di 40 ore.

(luisa
santilli)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!