Stabilità 2016: anche le autovetture aziendali nel “super-ammortamento” del
140%

Una delle misure più interessanti del disegno di legge di stabilità 2016,
ormai vicino all’approvazione, è senza dubbio il super-ammortamento del
140% per l’acquisto di beni strumentali nuovi, agevolazione che dovrebbe
riguardare senz’altro anche le autovetture aziendali (ivi comprese quelle
delle farmacie, naturalmente).
Per questi beni l’agevolazione dovrebbe (addirittura) raddoppiare
consistendo, infatti, in un incremento del 40% da applicare sia ai limiti
di costo fiscalmente rilevante sia alle quote di ammortamento vere e
proprie, ferma restando la prevista percentuale di deducibilità (20%). Il
periodo di validità dovrebbe essere, al pari degli altri beni, quello che
intercorre dal 15 ottobre 2015 al 31 dicembre 2016.
Per avere un’idea dell’entità dello sconto fiscale, consideriamo
un’autovettura del prezzo di 30.000 euro; il costo massimo fiscalmente
rilevante salirebbe dall’attuale misura di € 18.075,99 a (18.075,99 x 140%
=) € 25.306,39; il veicolo, quindi, beneficerebbe dell’intero incremento, e
le quote di ammortamento annuo fiscalmente rilevanti – pari al 25% – a
questo punto ammonterebbero a € 6.326,59 euro contro € 4.518,99 calcolabili
senza agevolazione, con una differenza di € 1807,60 il cui 20% (pari ad €
361,52) costituirebbe, per l’appunto, il maggior costo fiscale recato
dall’agevolazione.
Certo: niente che induca tout court all’acquisto, ma pur sempre un piccolo
risparmio in più se l’investimento era comunque in programma.
Anche su quest’argomento torneremo comunque al momento opportuno.

(stefano
civitareale)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!