Sui termini di preavviso – QUESITO
Ho un contratto co.co.pro. da giugno 2015 come farmacista ospedaliero, e
vorrei sapere se il preavviso alla farmacia privata, presso cui lavoro, può
essere ridotto proprio per la presenza contemporanea del rapporto con la
struttura pubblica.

I due rapporti di lavoro sono del tutto indipendenti e quindi quello
ospedaliero non può consentirLe, di per sé, di beneficiare di un periodo di
preavviso ridotto rispetto ai 90 gg., a meno che – s’intende – Lei non
risulti assegnatario, individualmente o in forma associata, di una farmacia
a seguito di concorso.

(giorgio bacigalupo)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!