DAL 2015 MENO FERIE IN TRIBUNALE

Da quest’anno la tradizionale pausa estiva delle attività giudiziarie non
si protrarrà fino al 15 settembre ma si arresterà al 31 agosto, con una
riduzione pertanto di ben 15 giorni.
La novità è stata introdotta dal D.L. 132/2014, accanto ad altre misure
volte a ridurre l’arretrato nelle nostre aule giudiziarie.
La sospensione vale per le giurisdizioni ordinarie come per quelle
amministrative (TAR e Consiglio di Stato) e anche per il contenzioso
tributario.
Come è noto la pausa feriale provoca la sospensione dei termini di tutte le
attività giudiziarie (ricorsi, impugnazioni, deposito documenti, ecc.) e
richiede, d’ora in poi, una maggiore attenzione ai termini che scandiscono
le varie attività processuali.

(Studio Associato)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!