Il pagamento di fatture al grossista ammesso al concordato preventivo –
QUESITO

Per il pagamento di alcune fatture insolute di un grossista, nostro
fornitore e attualmente in concordato preventivo, vorrei sapere a chi devo
liquidarlo, perché, se pagassi le fatture  direttamente il grossista (come
mi hanno richiesto), mi pare che correrei il rischio di doverle pagare una
seconda volta

Probabilmente è stato proprio il grossista a presentare al Tribunale
fallimentare una domanda di ammissione al concordato preventivo, e se, come
sembra, l’azienda vi è stata ammessa, sono stati già nominati i relativi
organi di gestione.
Il pagamento delle fatture insolute deve dunque essere effettuato al
Commissario giudiziale, con le modalità da quest’ultimo indicate, tenuto
conto che il grossista non ha più la disponibilità della gestione
dell’azienda proprio perché ormai assoggettata alla procedura di concordato
preventivo.

(stefano lucidi)

*/adp

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!