NORMATIVA, GIURISPRUDENZA & PRASSI (in pillole)

➢ Sempre sul reato di omesso versamento dell’Iva
Corte di Cassazione – Sez. Penale – sent. 05/05/2015, n. 18501
I giudici di Piazza Cavour tornano ad occuparsi dell’infrazione penalmente
rilevante di omesso versamento Iva (ex artt. 10bis e 10ter del D.Lgs.
74/2000), ribadendo ancora una volta (V. la pillola: “ Quando il reato di
omesso versamento IVA non è punito penalmente – Corte di Cassazione – Sez.
Penale – sent. 12/05/2014, n. 19426” in Piazza Pitagora n. 663 del
30/05/2014) che l’unica esimente di questa figura di reato resta la causa
di forza maggiore.
La crisi di liquidità non deve quindi essere riconducibile a scelte (o
“politiche”) gestionali che abbiano portato ad omettere il versamento delle
imposte, ma deve essere causata da fatti non imputabili all’imprenditore e
per i quali egli non abbia potuto tempestivamente porre rimedio.

(Studio Associato)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!