Il trasferimento del pos da una banca all’altra – quesito

Mi e’ stato chiesto un pagamento di  € 200 quale penale prevista dal
contratto per la rimozione del POS dalla mia banca per spostarlo ad
un’altra.
Questa richiesta e’ a discrezione delle banche o devono comportarsi tutte
allo stesso modo?

L’art. 2, comma 3, del DL n. 3/2015 convertito in l. 33/2015, prevede che
“in caso di richiesta di trasferimento del conto di pagamento,
unitamente alla richiesta di trasferimento di strumenti finanziari, di
ordini di pagamento e di ulteriori servizi e strumenti ad esso
associati, la portabilita’ si conclude senza ulteriori oneri e spese per
il consumatore”.
La norma è destinata dunque ad esplicare la sua efficacia nei confronti dei
soli consumatori e non è pertanto applicabile agli imprenditori, cosicché
valgono nella specie le regole contrattuali assunte al momento
dell’apertura del conto.

(Studio Associato)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!