Il periodo di preavviso per il farmacista collaboratore che vince una sede
– QUESITO

Sono collaboratore di farmacia e vorrei sapere qual è il preavviso che devo
dare nel caso in cui risulti vincitore di una sede.

Ai sensi del CCNL dipendenti di farmacia privata, “il lavoratore laureato
(quindi sia il “Farmacista direttore di farmacia” inquadrato nel LIVELLO 1°
SUPER, come pure – ed è il Suo caso – il “Farmacista Collaboratore”
inquadrato nel LIVELLO 1°) che rassegni le dimissioni a seguito di vincita
di pubblico concorso ad aprire ed esercitare una farmacia, dovrà dare un
preavviso la cui durata è ridotta da 90 a 30 giorni”.
Naturalmente, può darsi il caso che anche quello ridotto di 30 gg. si
riveli un termine che il “lavoratore laureato” non sia in grado di
osservare, perché incompatibile con il rispetto della procedura
concorsuale, come può accadere, in particolare, nell’eventualità in cui due
vincitori in forma associata debbano costituire tra loro la società di
persone (cui intestare la farmacia) in tempi ancor più ristretti.
Vorrà dire che in tale ipotesi egli si esporrà al rischio di vedersi
trattenere dal datore di lavoro l’importo corrispondente al mancato
preavviso. Ma non più di questo.

(stefano lucidi)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!