Il titolare e il socio possono liberamente partecipare al capitale sociale
di qualsiasi società – QUESITO

Può un farmacista titolare individuale e soprattutto il socio di farmacia
acquisire una quota di capitale di un’azienda farmaceutica?

Come abbiamo chiarito in molte circostanze, sia il titolare in forma
individuale che il socio di società titolare di farmacia possono possedere
anche l’intero capitale azionario della Fiat o della Pfitzer, senza
incappare in nessuna delle cause di incompatibilità che, per quel che
riguarda il socio, sono quelle indicate nell’art. 8 della l. 362/91.
Tra queste non figura infatti il possesso di quote di società di capitali
o di società di persone (non titolari di farmacia), qualunque sia il loro
oggetto sociale.
(valerio pulieri)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!