Varie sul lavoro

Il costo aziendale di due part-time e di un full-time
D – Sono titolare di una nuova farmacia ed essendo alle mie prime
assunzioni vorrei sapere se conviene assumere un lavoratore full-time
rispetto a due lavoratori part-time. Oltre al costo ci possono essere altre
valutazioni da fare?
R – Il costo aziendale di un lavoratore è composto dalle seguenti voci:
minimo contrattuale, contingenza, eventuali scatti di anzianità,
superminimi e indennità speciali, inps, inail e Tfr.
A parità di livello e di anzianità di servizio, però, due lavoratori part-
time di 20 ore settimanali ciascuno costano all’azienda esattamente quanto
un lavoratore a tempo pieno di 40 ore.
Quanto all’opportunità sul piano organizzativo e/o aziendale
dell’assunzione di due lavoratori part-time in luogo di un full-time, è
bene tener conto anche delle eventuali rotazioni per ferie, permessi,
malattia e/o infortuni dato che, come appena detto, a livello economico non
c’è alcuna differenze di costo tra i due part-time al 50% e un full-time.
Infatti, nei casi di assenza ora evidenziati, la farmacia potrà pur sempre
fare affidamento sull’altro lavoratore part-time e non subire pertanto una
drastica riduzione dell’organico aziendale.

(rocco de carlo)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!