Vantaggi fiscali per le autovetture in leasing date in uso
promiscuo ai dipendenti

Oltre a godere dei vantaggi già accennati nella Sediva News del 28/2/2014,
le autovetture concesse in uso promiscuo ai dipendenti consentono alla
farmacia – se acquistate in leasing – di dedurre addirittura i canoni in un
tempo dimezzato (due anni) rispetto a quello previsto per le auto meramente
aziendali (quattro anni).

Come è noto, la Legge di Stabilità 2014 è intervenuta recentemente
riducendo l’arco temporale di deducibilità dei canoni di leasing per i beni
mobili da due terzi alla metà del periodo di ammortamento, ma restava
ancora da chiarire come questa novità incidesse sulla disposizione generale
sul leasing riguardante le autovetture, in ordine al quale era infatti
rimasto in piedi l’arco temporale di deducibilità pari all’intero periodo
di ammortamento (4 anni).

Un chiarimento al riguardo è ora giunto nel corso di Telefisco 2014, avendo
i tecnici dell’Agenzia delle Entrate riconosciuto in tale circostanza che
la “penalizzazione” concerne soltanto le vetture ad uso esclusivamente
aziendale e che dunque quelle ad uso promiscuo beneficiano a pieno titolo
della riduzione, risolvendosi pertanto in un incentivo ulteriore per
destinare un’autovettura della farmacia – se acquistata in leasing,
naturalmente – all’uso (anche) privato di un dipendente.

(paolo liguori)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!