Al via il “digital bonus” per l’informatizzazione delle piccole e medie
imprese

Per favorire, come è noto, la digitalizzazione dei processi aziendali e
l’ammodernamento tecnologico delle piccole e medie imprese (alle quali
notoriamente appartengono tutte le farmacie), il decreto “Destinazione
Italia” (d.l. 145/2013) ha previsto un finanziamento a fondo perduto –
erogabile tramite “voucher” di importo massimo di 10.000 euro – per
l’acquisto di software, hardware, nonché di servizi che consentano il
miglioramento dell’efficienza aziendale, lo sviluppo di soluzioni di e-
commerce, la connettività a banda larga e ultra-larga.
Previa approvazione dell’Unione Europea, il fondo nazionale a disposizione,
individuato dal CIPE nella misura massima di 100 milioni di euro, verrà
ripartito tra le regioni in misura proporzionale al numero delle imprese
registrate presso le varie CCIAA.
Infine, con un prossimo decreto del Ministro dello sviluppo economico, di
concerto con quello dell’economia e delle finanze, che stabilirà lo schema
del bando e le modalità di erogazione del contributo, si potrà passare alla
fase operativa.

(tullio anastasi)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!