Niente sanzioni per l’IMU in scadenza per il 16 dicembre 2013

Dopo tutte quelle incertezze e perplessità che hanno caratterizzato per
parecchio tempo l’IMU, e tenendo anche conto della tardività di numerose
deliberazioni comunali, era auspicabile che il Fisco mettesse in preventivo
almeno qualche errore nel versamento dell’imposta entro il 16 dicembre
scorso.
Si è corso infatti ai ripari, prevedendo che – in caso di avvenuto
versamento dell’IMU per un importo inferiore al dovuto – l’adeguamento, con
la liquidazione della differenza, entro il 16 giugno 2014 (in coincidenza
cioè con il pagamento della prima rata del prossimo anno) non comporterà né
penalità né interessi.

(franco lucidi)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!