Le spese di spedizione e/o consegna dei prodotti alla farmacia – QUESITO

Un grossista che opera su scala nazionale mi ha imposto delle spese di
consegna di 5 euro a consegna se il fatturato imponibile mensile si attesta
sotto i 5.000 euro; avendo una piccola farmacia e non raggiungendo questi
fatturati imponibili sono costretto a sospendere la fornitura.
E’ legale tutto questo?

La richiesta del grossista deve essere inquadrata nell’ambito dei normali
rapporti commerciali, per cui sono soltanto le parti a disciplinare le
condizioni di fornitura.
Non si tratta perciò di “legalità” o meno della richiesta formulata dal
grossista, né della possibilità di opporsi o meno ai costi di consegna; Lei
dovrà invece insistere perché venga annullato o ridotto questo “balzello”,
mentre l’unica alternativa plausibile è quella di… cambiare fornitore.

(andrea piferi)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!