Sull’e-commerce della farmacia – QUESITO

Ho iniziato un’attività di e-commerce di parafarmaco e vorrei sapere se
posso estenderla agli omeopatici e a quali prodotti veterinari; inoltre,
con particolare riferimento al Frontline, ha un codice ministeriale che
inizia con 103xxxxx, e quindi dovrei poterlo vendere, ma Farmadati è di
parere contrario.

I prodotti omeopatici sono classificati dall’art. 1 del d.lgs. 219/2006 (il
Codice comunitario dei farmaci) espressamente come “medicinali”, e perciò
nessun omeopatico può essere oggetto di attività di vendita elettronica,
come neppure i farmaci veterinari, i quali sono pure a loro volta
classificati “medicinali” dall’art. 1 del d.lgs. 193/2006 (recante invece
il Codice comunitario dei medicinali veterinari).
Quanto agli altri prodotti, come il Frontline citato nel quesito,
dovrebbero senz’altro essere vendibili anche on-line, proprio perché
diversi dai farmaci, come è vero del resto che, ad esempio, il Frontline è
venduto anche da rivenditori di articoli per animali.

(stefano lucidi)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!