Detrazioni Irpef 36-50% – Quando deve esser fatta la comunicazione alla ASL
– QUESITO

Sto per avviare opere di ristrutturazione di un mio appartamento per le
quali intenderei beneficiare dello sconto fiscale del 36-50%; vorrei avere
qualche chiarimento circa l’obbligo di comunicazione alla ASL, ammesso che
ancora sussista.

Nonostante l’eliminazione ai fini degli sconti in argomento dell’obbligo
della comunicazione al Centro Operativo di Pescara – riconosciuti, come
noto, nella misura del 50% fino al 30/06/2013 salve eventuali proroghe
tutt’ora allo studio – la comunicazione alla ASL competente si rende sempre
necessaria.

Bisognerà quindi, prima dell’inizio dei lavori, inviare una raccomandata
con ricevuta di ritorno – per l’appunto alla ASL competente per territorio
sulla base del luogo in cui è situato il fabbricato – nella quale dovranno
essere specificati l’ubicazione dei lavori e la data del loro inizio, i
dati del committente, la natura delle opere oggetto dell’intervento, gli
estremi dell’impresa incaricata, nonché la dichiarazione di responsabilità
di quest’ultima circa il rispetto delle regole di sicurezza del lavoro e di
corretto adempimento degli obblighi contributivi.

Tuttavia, alcuni decreti legislativi riguardanti le condizioni di sicurezza
sui cantieri non prevedono l’obbligo della notifica preliminare alla ASL, e
quindi è bene sempre assumere adeguate informazioni direttamente
dall’impresa o dalle imprese che eseguono le opere.

Ricordiamo, infine, che il mancato inoltro della comunicazione, se
obbligatoria, comporta la decadenza dal beneficio.

Non bisogna quindi trascurare quest’adempimento.

(tullio anastasi)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!