Supersconto fiscale anche per l’acquisto di un’abitazione in un fabbricato
ristrutturato – QUESITO

Vorrei sapere se le detrazioni maggiorate del 50% per interventi di
recupero del patrimonio edilizio valgono anche per l’ acquisto di un’unità
abitativa ricompresa in un fabbricato interamente assoggettato a opere di
risanamento conservativo o di ristrutturazione edilizia

Al riguardo non c’erano per la verità grandi dubbi, ma recentemente le
Istruzioni alla compilazione della dichiarazione dei redditi per l’anno
2012 hanno confermato che lo sconto maggiorato del 50% sull’importo massimo
di 96.000 euro per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 30 giugno 2013
è applicabile anche agli acquisti ai quali Lei sembra essere interessato
(Istruzioni Unico 2013 – Fascicolo 1 – pag. 58).
Ricordiamo che per questa categoria di interventi il valore su cui
calcolare la detrazione non può superare in ogni caso il 25% del prezzo di
acquisto risultante dall’atto pubblico di compravendita, a prescindere dal
valore degli interventi eseguiti dall’impresa; quindi, ai fini del
conteggio si assume il valore minore tra 96.000 euro ed il 25% del prezzo
di acquisto risultante dal rogito.
E’ utile infine precisare che per ottenere lo sconto è anche necessario
che: a) l’intero fabbricato dove è situato l’immobile acquistato sia stato
interessato da interventi di restauro e risanamento conservativo o di
ristrutturazione edilizia eseguiti da imprese di costruzione o
ristrutturazione o da cooperative edilizie e che: b) la cessione o
l’assegnazione sia avvenuta entro 6 mesi dalla fine dei lavori.

(andrea piferi)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!