Niente più estratti catastali da allegare alla denunce di successione

Con una recente pronuncia l’Agenzia delle Entrate, “rispolverando” uno dei
principi dello statuto del contribuente (quello per il quale
l’Amministrazione finanziaria non può chiedere documenti e informazioni già
in possesso della stessa o di altre amministrazioni pubbliche: v. art. 6
comma 3), ha chiarito che non è più necessario allegare gli estratti
catastali – che consentono, come è noto, di identificare con esattezza gli
immobili oggetto di trasferimento mortis causa – alla denunce di
successione, rendendo quindi più agevole il disbrigo di tale incombenza.

Un passo ulteriore verso la semplificazione degli adempimenti che non può
essere salutato che con favore.

(valerio salimbeni)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!