Se concorre il socio di una sas titolare di parafarmacia – QUESITO

L’accomandatario di una sas titolare di una parafarmacia può partecipare al
concorso? E qualora risultasse vincitore di una farmacia, deve cedere la
sua quota nella sas?
La posizione di socio accomandatario di una sas titolare di parafarmacia
non impedisce certo la partecipazione al concorso straordinario, ed anzi i
bandi prevedono espressamente che i titolari e i collaboratori di una
parafarmacia (ed evidentemente anche i soci della società intestataria di
quest’ultima) possano concorrere.
Inoltre, nel caso di assegnazione di una sede, sia in forma individuale che
associata, egli non dovrà cedere tale sua partecipazione sociale,
trattandosi appunto di una parafarmacia per la quale non sono infatti
configurabili i vincoli e/o le incompatibilità riguardanti la farmacia, e
non possono costituire pertanto un pericolo né l’ormai famigerata nota
ministeriale e neppure le varie elucubrazioni che vi sono contenute.

(stefano lucidi)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!