La detrazione del 50% per l’ampliamento del balcone – Quesito

È possibile usufruire della detrazione fiscale del 50% per le spese
relative al rifacimento e ampliamento del balcone?

La detrazione Irpef del 50% spetta per i soli interventi di recupero
edilizio che non comportino un aumento di volumetria dell’abitazione (si
veda la circolare 57/E/1998).

Sono fatti salvi i lavori per la realizzazione ex novo dei c.d. “volumi
tecnici” (quali, ad esempio, il vano ascensore, la canna fumaria o le scale
di sicurezza), infatti ammessa all’agevolazione, in quanto generalmente
qualificabile come intervento di manutenzione straordinaria e non come
nuova “parziale” costruzione.

La risposta al quesito è quindi negativa.

Cogliamo l’occasione per ricordare che, come già altre volte rilevato (in
particolare v. Sediva News del 18/02/2013: “Ancora agevolabili al 50% (fino
al 30 giugno 2013) gli acquisti di box e posti auto pertinenziali” di
Stefano Civitareale), il beneficio fiscale sulle ristrutturazioni edilizie
tornerà ad assumere – dal 1° luglio 2013 – i suoi connotati “storici”,
passando cioè dall’attuale 50% per un tetto di spesa di 96.000 euro, al 36%
per un tetto di 48.000 euro.

(mauro giovannini)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!