Varie sul lavoro

Decontribuzione per le assunzioni di donne ultra 50enni

La Riforma Fornero, ovviamente per agevolare l’occupazione delle
lavoratrici, ha introdotto uno sgravio contributivo del 50% nel caso di
assunzioni di:
– donne di qualsiasi età prive di un impiego regolarmente retribuito da
almeno sei mesi e residenti in regioni ammissibili ai finanziamenti
nell’ambito dei fondi strutturali dell’Unione europea (Campania, Puglia,
Calabria, Sicilia, Basilicata);
– donne di qualsiasi età prive di un impiego regolarmente retribuito da
almeno ventiquattro mesi, ovunque residenti;
– donne residenti nelle aree con alta disoccupazione femminile.
Prima di procedere all’assunzione bisognerà tuttavia valutare caso per caso
la possibilità di usufruire del beneficio, perché sono parecchi i casi di
esclusione: ad es. gli incentivi non spettano se il datore di lavoro
assume il dipendente adempiendo ad un obbligo preesistente, o quando il
lavoratore avente diritto all’assunzione viene utilizzato mediante
“contratto di somministrazione”, o laddove il datore di lavoro abbia
licenziato dipendenti per crisi o riorganizzazione aziendale.
L’azienda non potrà inoltre godere della decontribuzione quando assuma dei
lavoratori che siano stati licenziati nei sei mesi precedenti, ovvero non
vi sia un aumento dell’organico aziendale.

(marco porry)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!