Forse imminente lo “sblocco” dell’apprendistato – QUESITO

Leggendo la Vs. news sull’apprendistato nel n. 616 di Piazza Pitagora, sto
valutando l’opportunità di assumere un apprendista, che non mi pare però
sia consentito in questo momento.

Nella news da Lei citata abbiamo voluto soprattutto sintetizzare
l’importante riforma apportata dal d.lgs. n. 167/2011, che costituisce il
Testo Unico dell’apprendistato, e ora è opportuno soffermarsi brevemente su
alcuni ulteriori aspetti.

Il legislatore ha puntualizzato nel detto provvedimento i principi portanti
dell’apprendistato (tra i quali: la forma scritta del contratto, del patto
di prova e del relativo piano formativo; il divieto di retribuzione a
cottimo; la possibilità di inquadrare il lavoratore fino a due livelli
inferiori rispetto alla categoria spettante; ecc.), sui quali le
associazioni dei datori di lavoro e dei lavoratori dovranno perciò
impostare il nuovo contratto.

Senonché, considerate le “lungaggini” tipicamente nostrane, ma anche, per
la verità, la complessità della materia, all’interno del d.lgs. 167/2011,
ed esattamente all’art. 7, è stato previsto un periodo transitorio di sei
mesi (si badi bene, scaduto il 26 aprile u.s.), entro il quale le
“Associazioni di categoria” avrebbero dovuto ultimare i lavori di
adeguamento della vecchia disciplina appunto alle nuove disposizioni
legislative.

A oggi, tuttavia, tale periodo transitorio di sei mesi non si è rivelato
sufficiente perché tutte le Parti riuscissero a concludere gli accordi in
grado di recepire le novità contenute nel TU. e quindi in sostanza –
ripetiamo, allo stato – non è ancora possibile stipulare i relativi
contratti.

Ma proprio nel settore della farmacia dovremmo essere in dirittura di
arrivo e dunque questa tipologia lavorativa evidentemente agevolata (come
abbiamo ben chiarito nella news da Lei citata) dovrebbe essere ben presto a
disposizione dell’intero settore.
(rocco de carlo)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!