Varie sul lavoro

Fruizione delle ferie di seguito alla chiusura della farmacia
D – Lo scorso anno prima del periodo di chiusura della farmacia ho avuto un
scontro verbale con un collaboratore che sosteneva di aver diritto a
prolungare le sue ferie unendole appunto al periodo di chiusura
obbligatoria della farmacia. Vorrei un chiarimento su questo, perché c’è il
rischio che quest’anno si riproponga il problema.

R – Rientra generalmente nella facoltà del datore di lavoro stabilire il
periodo delle ferie tenendo conto, s’intende, anche (e soprattutto) delle
esigenze della farmacia.
Quanto alle giornate di ferie eccedenti quelle di chiusura obbligatoria
dell’esercizio, la normativa di riferimento è chiara, stabilendo che le
prime non devono essere obbligatoriamente fruite in collegamento con le
seconde.
È fatto però salvo, come al solito, un diverso accordo tra datore di lavoro
e lavoratore e quindi il Suo collaboratore può bensì anche quest’anno
riproporre la richiesta di “collegare” i due periodi di ferie, ma resta
nella Sua discrezionalità aderirvi o meno.

Prolungamento del periodo di preavviso
D – Ho provveduto ad intimare il licenziamento ad un dipendente
comunicandogli anche il periodo di preavviso. Mancano cinque giorni alla
scadenza del periodo, ma per motivi organizzativi aziendali vorrei
prolungarlo di qualche giorno. E’ possibile?

R – Il legislatore ammette bensì la proroga del termine di preavviso su
richiesta del datore di lavoro (che abbia fondamento in ragioni comunque
connesse all’esercizio dell’impresa), ma in ogni caso è necessario che il
lavoratore presti il suo consenso.
Si vuole evidentemente evitare che, mediante la proroga del preavviso, il
datore di lavoro possa in modo surrettizio tenere in piedi –
arbitrariamente e indeterminatamente – il rapporto di lavoro.
Ma, ripetiamo, se il lavoratore acconsente, l’ultimo giorno del periodo di
preavviso può essere posticipato.

(giorgio bacigalupo)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!