L’indice di rotazione del “magazzino” – QUESITO
Quale dovrebbe essere, secondo voi, il valore medio dell’ indice di
rotazione delle scorte?

L’indice di rotazione della merce in magazzino – che, lo ricordiamo, si
calcola dividendo il costo del venduto (scorte iniziali più merce
acquistata meno scorte finali) per le scorte medie (scorte iniziali più
scorte finali diviso 2) – per le farmacie è mediamente pari a 7 volte,
corrispondente ad una giacenza media di ogni prodotto di 52 giorni.

Gestioni più attente possono evidentemente far salire l’indice anche a 10 o
12 volte, riducendo così le giacenze presenti in magazzino in favore degli
ordini giornalieri presso i depositi.

Ma anche qui (come abbiamo visto qualche giorno fa per altri aspetti della
gestione molto vicini a questo) un valore ideale in assoluto non esiste:
bisogna trovare il giusto mix di ordini giornalieri ai depositi, che certo
contribuiscono a mantenere basso il livello del magazzino e
conseguentemente l’esposizione debitoria nei confronti dei fornitori, e di
ordini diretti, che permettono qualche punto in più di margine a fronte,
ovviamente, di un appesantimento delle giacenze e di una maggiore
esposizione finanziaria.
(roberto santori)