Sediva News del 8 luglio 2010

Di nuovo in discesa i tassi antiusura nel III trimestre 2010.

Rendiamo noti i tassi-soglia (stabiliti dalla Banca d’Italia)
dell’interesse usurario per il III trimestre 2010, che sono i seguenti.

– Aperture di credito in conto corrente fino ad € 5.000
17,25%
oltre € 5.000
13,71%
– Anticipi, sconti commerciali e altri
finanziamenti effettuati dalle banche
alle imprese fino ad € 5.000
11,00%
da € 5.000 ad € 100.000
8,90%
oltre € 100.000
6,18%
– Factoring fino ad € 50.000 7,92%
oltre € 50.000
5,36%
– Leasing strumentale fino ad € 25.000 14,19%
oltre € 25.000
8,12%
– Leasing immobiliare 5,55%
– Leasing autoveicoli e aeronavale fino ad € 25.000
13,68%
oltre € 25.000
11,01%
– Credito finalizzato all’acquisto rateale fino ad € 5.000
18,29%
oltre € 5.000
16,40%
– Mutui con garanzia ipotecaria
a tasso fisso
7,49%
a tasso variabile
3,84%

Invertendo ancora una volta il trend registrato la volta scorsa, e
contrariamente a qualsiasi previsione, quasi tutti i valori del III
trimestre sono dunque leggermente diminuiti rispetto ai tassi di
riferimento dei trimestri precedenti.
E’ una buona notizia soltanto in apparenza, perché non sono segnali in
realtà del tutto positivi per un’economia generale che deve infatti
inevitabilmente ripartire, e quindi trascinare al rialzo anche i tassi
antiusura.
(r.santori)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!