Sediva News del

Invariati per il I semestre 2010 gli interessi di mora nelle transazioni
commerciali.

Sia pure, anche questa volta, con grande ritardo, il Ministero
dell’Economia ha pubblicato il consueto comunicato in cui viene determinata
la misura degli interessi da applicare per il primo semestre 2010 in caso
di mancato pagamento di obbligazioni pecuniarie (derivanti da forniture)
alle relative scadenze: il tasso è confermato nella misura dell’ 8,00%, e
quindi uguale a quello del semestre precedente.

Anche in questa circostanza lo ricordiamo che, per i contratti stipulati
dall’agosto 2002, gli interessi moratori nei rapporti commerciali sono
dovuti automaticamente, cioè senza necessità della previa costituzione in
mora, e decorrono ex lege – indipendentemente quindi da una qualunque
intesa in forma scritta tra cliente e fornitore – dal giorno successivo
alla scadenza del termine di pagamento, ove questo sia stabilito
contrattualmente.

In caso diverso, gli interessi maturano dal trentunesimo giorno dalla data
di ricevimento della fattura, ovvero, se anteriore, da quella di
ricevimento della merce (ed è quest’ultima, come è noto, l’ipotesi più
ricorrente).

Questo in sintesi, comunque, l’andamento del tasso negli ultimi semestri.

|Periodo |Tasso |Gazzetta Ufficiale |
|I semestre 2006 |9,25% |n. 10 del 13/01/2006 |
|II semestre 2006 |9,83% |n. 158 del 10/07/2006 |
|I semestre 2007 |10,58% |n. 29 del 05/02/2007 |
|II semestre 2007 |11,07% |n. 175 del 30/07/2007 |
|I semestre 2008 |11,20% |n. 35 del 11/02/2008 |
|II semestre 2008 |11,10% |n. 169 del 21/07/2008 |
|I semestre 2009 |9,50% |n. 26 del 02/02/2009 |
|II semestre 2009 |8,00% |n. 199 del 28/08/2009 |
|I semestre 2010 |8,00% |n. 40 del 18/02/2010 |

I valori sono evidentemente su base annuale e devono quindi essere
ragguagliati ai giorni di ritardo di pagamento nel semestre e all’importo
del credito insoluto.
(r.santori)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!