Sediva News del 16 novembre 2007

Assunzione farmacista con contratto di apprendistato – QUESITO

In data 1/2/06 ho assunto a tempo pieno un farmacista con contratto di
apprendistato professionalizzante, usufruendo delle relative agevolazioni
contributive a tutto il 31/1/08.
Vi chiedo quali obblighi devo rispettare in previsione della rescissione
del contratto a fine biennio (ad es. il preavviso), e quali tempi devono
intercorrere per assumere un altro apprendista.
Inoltre, se assumessi lo stesso collaboratore a tempo indeterminato ma a
part-time per 20 ore settimanali, potrei usufruire di eventuali ulteriori
agevolazioni anche dopo il 1/02/08?

In caso di mera cessazione del contratto di apprendistato (c.d.
professionalizzato) alla scadenza del termine, nessun obbligo fa carico al
datore di lavoro nei confronti del lavoratore se non, evidentemente, quello
di corrispondergli il TFR e le altre competenze inerenti alla chiusura del
rapporto.

Vale comunque la pena ribadire per iscritto al lavoratore, sia pure a puro
titolo informativo, che alla scadenza del biennio avrà appunto termine
l’apprendistato (un preavviso è invece necessario ove il datore di lavoro
intenda far cessare il rapporto prima del compimento dei due anni).

Per quanto riguarda l’assunzione di un nuovo apprendista, essa è consentita
(anche senza soluzione di continuità rispetto alla cessazione dell’altro
rapporto) soltanto quando, negli ultimi dodici mesi, il datore di lavoro
abbia “confermato” in servizio almeno il 70% degli altri apprendisti,
“trasformandoli” pertanto in lavoratori in pianta stabile; cosicché, per
fare un esempio, nel caso in cui negli ultimi dodici mesi sia cessato
soltanto un rapporto di apprendistato (cioè, proprio quello cui Lei si
riferisce), l’assunzione di un altro apprendista è interdetta.

Infine, quando uno degli (ex) apprendisti viene “confermato”, sia pure con
un rapporto part-time, il datore di lavoro beneficia di una proroga per un
ulteriore anno delle agevolazioni godute nel biennio precedente.

(gio.bacigalupo)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!