Sediva News del 26 ottobre 2007

al “via” il nuovo mod. F24.

Con un provvedimento del 23 ottobre scorso, l’Agenzia delle Entrate ha reso
nota la nuova versione del modello di versamento unificato (c.d. “F24”) di
imposte, contributi e premi, che prevede l’indicazione di ulteriori
informazioni rispetto alla precedente modulistica, perché viene richiesto –
oltre, naturalmente, a quello del debitore – anche il codice fiscale dei
soggetti che eventualmente, come del resto talora accade, operino il
versamento in sostituzione di costui (eredi, genitori/tutori e curatori
fallimentari), cosicché, in sostanza, in questo nuovo modello il codice
fiscale può, per così dire, “raddoppiare”.

Altra importante novità è rappresentata dall’indicazione per taluni codici
tributo – oltrechè dell’anno, già presente nella vecchia modulistica – del
mese di riferimento. Peraltro, tale indicazione, che inizialmente era
presente nelle prime versioni del modello ma che poi scomparve in quelle
più recenti ( a vantaggio – si disse allora – di una più scorrevole sua
compilazione), in realtà è utilissima agli effetti pratici anche per il
contribuente, dato che consente di riferire immediatamente il versamento al
periodo di competenza (per le ritenute sui redditi di lavoro dipendente, ad
esempio, dovrà essere indicato non soltanto l’anno ma anche, appunto, il
mese di riferimento desunto dal DM10).

Il nuovo modello dovrà essere utilizzato già dal prossimo 29 ottobre dai
contribuenti (titolari di partita iva e non) che effettuano il pagamento di
imposte e contributi in via telematica; pertanto, considerato che, come è
noto, i titolari di partita iva sono obbligati al versamento on-line,ne
consegue che per loro il 29 ottobre 2007 rappresenta inderogabilmente la
data di inizio dell’utilizzo della nuova modulistica.

Invece, gli altri soggetti, ove utilizzino l’F24 in forma cartacea,
potranno avvalersi anche loro del nuovo modello, che per ora è tuttavia
reperibile soltanto sul sito dall’Agenzia delle Entrate, in attesa che – a
partire dal I gennaio 2008 – esso sostituisca definitivamente la vecchia
modulistica diventando così disponibile anche presso banche e
concessionari.

(s.civitareale)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!