Sediva News del 15 ottobre 2007

L’indetraibilità del costo auto sostenuto dal collaboratore familiare –
QUESITO

Sono farmacista collaboratrice nell’impresa familiare con mia madre e
partecipo agli utili per il 49%.
Dovendo acquistare una vettura (nuova o usata), ho la necessità di sapere
se esistono, alla luce degli innumerevoli cambiamenti legislativi, delle
condizioni che consentano la detraibilità della spesa eventualmente
sostenuta.

Il trattamento fiscale delle auto aziendali è stato recentemente – e forse
definitivamente – “rivisitato” dal Fisco e nella Sediva news del
06/09/2007 sono state riassunte tutte le deduzioni e detrazioni in materia
attualmente previste.

Nel rinviarLa a quella nostra precedente disamina, dobbiamo rammentarLe che
il collaboratore dell’impresa familiare non beneficia – come tale – di
alcun vantaggio fiscale nell’acquisto della vettura che quindi non può
diventare, sotto nessun profilo, un’auto aziendale.

In questo senso, pertanto, soltanto il titolare dell’impresa o la società
(nel caso di sas o snc) può procedere all’acquisto della vettura con
conseguenze rilevanti dal punto di vista fiscale.
(r.santori)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!