Sediva News del 10 ottobre 2007

La distribuzione all’ingrosso di OTC e SOP – QUESITO

Ho letto che è stato presentato uno schema di d.lgvo. che modifica quello
n. 219 del 24/04/2006 riguardante il codice comunitario dei medicinali per
uso umano; il provvedimento confermerebbe la possibilità, anche per i
titolari di farmacia e le società che gestiscono farmacie comunali, di
svolgere attività di distribuzione all’ingrosso di medicinali.
Inoltre, da quello che mi sembra di capire, l’ingrosso di OTC e SOP
verrebbe semplificato rispetto al regime oggi vigente, per cui, ad esempio,
una farmacia X potrebbe acquistare farmaci da banco dall’industria per poi
distribuirne una parte alla farmacia Y applicando il ricarico che ritiene
più opportuno. Potrei avere qualche chiarimento in merito?

Intanto, ricordiamo che la normativa oggi in vigore (per effetto, in
particolare, della legge di conversione del primo decreto-Bersani) in
realtà già consente, perlomeno ai titolari di farmacia in forma
individuale, di svolgere attività di distribuzione all’ingrosso dei
medicinali (v. Sediva News del 26/07/2006 e del 29/09/2006).

Senonchè, come Lei giustamente ricorda, la proposta di modifica del “codice
dei farmaci” (di cui al d.lgs. 219/06) potrebbe estendere tale facoltà
anche alle società di farmacisti e alle società di gestione di farmacie
comunali, non essendo in ogni caso ragionevole escludere né le une né le
altre (ormai, come è noto, perfettamente equiparate tra loro dopo la
famosa sentenza della Corte Costituzionale n. 275/03), soltanto perché si
tratta di farmacie organizzate in forma societaria; come è vero, del resto,
che – per considerazioni esattamente speculari a queste – il disegno di
legge ora in discussione al Senato contiene una norma (frutto di un
emendamento della Camera) che attribuisce anche ai titolari individuali la
facoltà di acquisire fino a quattro farmacie ubicate nella stessa
provincia.

Non siamo invece a conoscenza di norme “in gestazione” dirette a
distinguere l’ingrosso degli etici da quello di OTC e SOP, e/o alla
semplificazione in genere della gestione dei farmaci da banco.

Però, come Lei ben sa, le prospettive cambiano tutti i giorni e, specie de
iure condendo, è difficile inseguire tutte le mille voci di corridoio, che
peraltro si rivelano talvolta addirittura in contrasto tra loro.

(g.bacigalupo)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!