Sediva News del 5 marzo 2007

Se il cliente richiede tardivamente la fattura – QUESITO

Talvolta il cliente si dimentica di chiedere la fattura al momento
dell’acquisto di farmaci o di altri prodotti ammessi alla detrazione irpef
e, poi, a distanza di giorni mi riporta gli scontrini e chiede l’emissione
di una fattura riepilogativa di tutte le cessioni pregresse. Come devo
comportarmi?

Per chiunque eserciti un’attività di commercio al minuto in locali aperti
al pubblico – comprese quindi le farmacie – l’emissione della fattura non è
obbligatoria se non viene richiesta espressamente dal cliente non oltre il
momento di effettuazione dell’operazione, cioè non oltre il completamento
dell’operazione di acquisto.

Esaurita quest’ultima, pertanto, la farmacia può legittimamente rifiutare
l’emissione della fattura; né, per gli scontrini già rilasciati, sembra
lecito ricorrere alla c.d. fatturazione differita per riepilogare (almeno)
le cessioni intercorse nel mese solare precedente e documentate dagli
scontrini stessi, dato che questa particolare procedura è espressamente
condizionata non soltanto all’emissione dello scontrino, ma anche di un
documento di trasporto (D.D.T) che identifichi oltre che il cedente-
farmacista anche il cliente–cessionario (cosa che lo scontrino, essendo un
documento “anonimo”, tuttora non può fare).

Ricordiamo anche, tuttavia, che – in attesa dell’avvio a regime dello
scontrino parlante – gli acquisti di medicinali (e di alcuni altri
prodotti, ma non di tutti, per i quali è possibile usufruire della
detrazione Irpef del 19% per l’importo eccedente la “franchigia” di €
129,11) possono essere in pratica documentatati, almeno fino al 31
dicembre 2007, annotando semplicemente sullo scontrino tradizionale –
anche a cura dello stesso interessato – il codice fiscale del soggetto
che sostiene la spesa; cosicché, se – come sembrerebbe dalla formulazione
del quesito – la fattura Le è stata richiesta a questo solo scopo, la
sua emissione non era e non è affatto necessaria.

(r.santori)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!