Sediva News del 13 febbraio 2007

Detraibilità degli acquisti di integratori alimentari…

L’Agenzia delle Entrate ha precisato che sono detraibili anche le spese per
l’acquisto di prodotti alimentari per scopi curativi e purché prescritti
dallo specialista; tale detraibilità, tuttavia, riguarda il solo importo –
tenendo conto anche delle altre spese sanitarie – eccedente la franchigia
di € 129,11.

La detraibilità, inoltre, è subordinata alle ulteriori condizioni che sia
rilasciato dalla farmacia lo scontrino fiscale e che il contribuente rediga
l’autocertificazione già prevista ai fini della detraibilità dei SOP e
degli OTC, anche se è bene ricordare che, a decorrere dal luglio 2007, e
perciò con il venir meno dell’ autocertificazione, sullo scontrino dovrà
essere indicato anche il codice fiscale del soggetto interessato (per i
primi sei mesi sarà però possibile trascriverlo manualmente), nonché i
prodotti acquistati ed il costo.

(Studio Associato)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!