Sediva News del 23 dicembre 2005

Il nuovo termine delle variazioni ai fini dell’Ici del Comune di Roma

Il Comune di Roma ha finalmente allungato il termine di presentazione delle
comunicazioni di variazioni ICI, che, lo ricordiamo, devono essere
compilate in tutti i casi di acquisto, vendita, e donazione di terreni e/o
fabbricati o porzioni di questi.

L’adempimento, infatti, non deve essere più effettuato nei 90 giorni
successivi al fatto determinativo (acquisto, vendita, ecc.) della
variazione, ma entro il 30 giugno dell’anno successivo al verificarsi
dell’evento.

Inoltre, se il modulo è presentato in via telematica per il tramite del
sito del Comune di Roma (www.comune.roma.it), il termine slitta al 31
ottobre, sempre dell’anno successivo alla variazione.

Il modello dal compilare non è cambiato ed è ancora quello a suo tempo
istituito “ad hoc” dall’amministrazione comunale.

Per tutti gli altri comuni, invece, resta confermato il termine ordinario
di presentazione della comunicazione che perciò è tuttora quello
“consolidato” del 31 luglio dell’anno successivo se la dichiarazione dei
redditi è presentata cartaceamente alla banca o alle poste, oppure del 31
ottobre (sempre dell’anno successivo) se la presentazione della
dichiarazione dei redditi avviene in via telematica (utilizzando però,
anche in tal caso, il medesimo modulo ministeriale).

(Studio Associato)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!