Sediva News del 24 novembre 2005

Acquisto dell’autovettura come autocarro – QUESITO

Dovendo acquistare entro la fine del mese un’autovettura del tipo di
quelle da Voi indicate come “autocarri” (mi riferisco al Vs. “Piazza
Pitagora” n. 384 del 21/12/2001), vorrei sapere se posso fare l’acquisto
con le modalità da Voi precisate o posso scegliere qualsiasi modello e
poi immatricolarlo come autocarro, usufruendo delle agevolazioni fiscali
previste al riguardo.

L’elenco degli autoveicoli immatricolabili come autocarri pubblicato nel n.
384 di “Piazza Pitagora” era puramente indicativo, e comunque, essendo
ormai trascorsi quasi quattro anni, esso ha perduto evidentemente gran
parte della sua attualità.
Infatti, alcuni autocarri di quell’elenco non sono più in produzione e
perdipiù il settore auto ha nel frattempo sfornato numerosi modelli nuovi
che vanno pertanto aggiunti alla lista di allora.

Sia tuttavia ben chiaro che non tutti gli autoveicoli possono essere
immatricolati come autocarri, ma soltanto quelli che presentano le
caratteristiche indicate dal codice della strada e per i quali la casa
produttrice ha ottenuto l’omologazione (presso la Motorizzazione Civile)
sia come autovettura che come autocarro, lasciando quindi all’acquirente,
al momento dell’acquisto del mezzo, di richiederne l’immatricolazione nella
prima oppure nella seconda versione.

E’ bene quindi verificare presso il rivenditore quali siano i modelli che
oggi presentano questa doppia omologazione per scegliere quindi il
veicolo a Lei più congeniale.

Da ultimo, nulla è cambiato invece in merito al trattamento fiscale perchè,
lo ricordiamo, tuttora l’iva è integralmente detraibile e il costo
totalmente deducibile, seppur con il solito ammortamento in cinque anni; e
però tutto questo, beninteso, semprechè sussista nel concreto il
requisito generale dell’ inerenza del costo all’attività di farmacia, tema
quest’ultimo approfondito nella risposta al quesito pubblicato nella Sediva
news del 28/10/2004, alla quale pertanto La rinviamo.

(Studio Associato)

La SEDIVA e lo Studio Bacigalupo Lucidi prestano assistenza contabile, commerciale e legale alle farmacie italiane da oltre 50 anni!